Goderecci.it

MailingList



Ricevi HTML?

RISTORANTE PIZZERIA L'ALLEGRO - Roma PDF Stampa E-mail
Lazio
Scritto da Marco   
Domenica 22 Novembre 2009 14:41

RISTORANTE PIZZERIA L'ALLEGRO
specialità di pesce e carne alla griglia
Via Magliano Sabina, 6/8
Roma
Tel. 06 / 86.39.88.83
Carte di credito: tutte;
prenotazione: consigliabile, soprattutto a cena;
parcheggio: non troppo facile;
giorno di chiusura: mercoledì.

Questo posto lo conoscevo da anni a causa della vicinanza con la mia abitazione e qualche volta mi ci ero recato per una pizza con gli amici, oppure per il piatto forte della casa: le linguine al cartoccio (con frutti di mare). Poiché però in una delle ultime occasioni mangiai davvero malino, decisi di non mettervi più piede.
Da circa un anno, passando nei pressi, mi era capitato di notare la totale ristrutturazione dei locali e, avevo pensato tra me, fors'anche dei cuochi, anche se la titolare è rimasta la stessa.
Il locale in questione è piccolino, arredato con una certa cura, senza essere pretenzioso. Ha una sala superiore (a livello strada) per circa 40 coperti ed una inferiore (senza finestre) per un'altra ventina, ma che viene usata solamente nei momenti di estremo affollamento. Nel periodo estivo funziona anche la parte all'aperto - sul marciapiede della Via Magliano Sabina - per un'altra ventina circa di coperti.
All'interno c'è una bacheca frigorifera che conserva gli antipasti, di pesce o verdure, assaggiabili secondo lo stile "vai e prendi".
Il nostro cameriere, un ragazzo sulla trentina dai modi molto gentili e pazienti, ci propone il pesce, diventato decisamente la specialità della casa.
Come antipasto prendiamo un piattino con un'insalatina di calamari, del salmone, dei filetti di alici marinate. E' tutto abbastanza buono, forse l'insalatina un po' sotto tono.
Di primo optiamo per delle linguine ai frutti di mare, delle mezze maniche con le cozze e delle orecchiette con le vongole. Curiosi gli accostamenti tra i tipi di pasta e i condimenti ma, al di là di questo, tutti e tre i primi provati sono ottimi, soprattutto le orecchiette.
Di secondo prendiamo invece del pesce spada alla griglia e la frittura di paranza (fondamentalmente triglie e soglioline). Anche in questo caso tutto mi è sembrato molto gustoso.
Di contorno scegliamo delle patate arrosto (molto buone) e insalata mista.
Non c'è carta dei vini, ma le bottiglie (soprattutto bianchi) sono visibili in apposite bacheche frigorifere in fondo al locale. Decidiamo di innaffiare il tutto con un Vermentino di Gallura "Canayli" - DOCG - 13,5% vol. imbottigliato in quel di Tempio Pausania; un classico vermentino dal finale amarostico, servito alla giusta temperatura con secchiello ghiacciato: godibilissimo.
E veniamo al portafogli: si tenga presente che abbiamo preso 3 antipasti misti, una bottiglia di vino e due di acqua minerale, 3 primi piatti, 3 secondi piatti, 4 contorni. Totale: 103 Euro

I voti:
AMBIENTE: 6 e mezzo;
SERVIZIO: 7;
CANTINA: 6 ; mezzo
CUCINA: 7 e mezzo;
RAPPORTO Q/P: 8;

GIUDIZIO FINALE: considerata la qualità generale delle pietanze (molto buona) ed il prezzo contenuto, questo ristorante è sicuramente consigliabile per una buona cena di pesce.

Che Aldo continui a guidarci.

Marco

Data della visita: maggio 2005

Ultimo aggiornamento Lunedì 21 Dicembre 2009 10:54