Goderecci.it

MailingList



Ricevi HTML?

OSTERIA LA MATTA - Bologna PDF Stampa E-mail
Emilia Romagna - Trattorie
Scritto da Max   
Giovedì 19 Novembre 2009 15:57

OSTERIA LA MATTA
Mura di Porta Galliera, 11
Bologna
Tel. 051/240177
Chiuso: Sabato a mezzogiorno e Domenica.
Ferie: nel periodo estivo.
Carte di credito: le principali.

Anche in questo caso, come nella precedente mia, non derivo sui cenni storici della zona dove si trova il locale, vi dico solo che si trova a ridosso del tratto Est dei famosi "viali" che circondano la città storica ed è abbastanza facilmente raggiungibile anche in automobile qualora ne foste muniti.
L'osteria è una delle numerose osterie bolognesi che propongono piatti tipici a prezzi contenuti. Il locale è a conduzione rigorosamente familiare: la mamma che si divide tra la cucina (dove probabilmente opera un altro familiare), la sala da pranzo e la cassa e le due figlie che servono a tavola e prendono le ordinazioni. L'armonia tra loro si fiuta a tutto vantaggio del piacere dei commensali mai disturbati da screzi, malintesi, dispetti o quant'altro (cosa che purtroppo può capitare di vedere o di intuire in altri locali). Insomma un congegno ben oliato e perfettamente funzionante.


Il locale si presenta rustico, come deve essere una osteria, molto pulito, ordinato. Tavole apparecchiate con semplicità ma sulle quali non manca nulla. Nota piacevole: un cliente affezionato che spesso pranza da solo ha lasciato e continua a lasciare un numero imprecisato di Diabolik di varie annate, a disposizione di chi si trova a mangiare da solo e non sa come ingannare il tempo.
La mia visita, in verità due visite, si è svolta a pranzo e pertanto quanto vi racconto è relativo al solo pasto diurno anche se amici frequentatori abituali mi dicono che il pasto serale non si discosta molto. La scelta avviene sempre alla carta (rigorosamente densa di piatti tipici) e si integra con quanto descritto in una lavagnetta posta su una colonna al centro del locale (i piatti del giorno).
Personalmente nelle mie visite ho avuto modo di assaggiare:
- Pendette con pesto di rucola e pancetta – Onestissimo primo di poche pretese ma di buon gusto. Discreti
- Rigatoni con olive, pomodori e capperi – mediati dalla cucina siciliana e ben eseguiti, non sfacciati nel gusto. Buoni
Scaloppine di maiale alla bolognese con zucca – Classica scaloppina cotta in olio e crema di zucca e guarnita con formaggio fuso (presumo mozzarella) e scaglie di zucca. Ottima.
- Roast beef con insalata calda di carciofi e radicchio – L'unico secondo assaggiato, molto, ripeto molto ben eseguito, pezzo idoneo e cotto il giusto, tagliato a macchina e leggermente sanguinolento accompagnato con uno spadellato di carciofi tagliati finissimi e foglie di radicchio trevigiano. Da premio!
- Patate grigliate – L'unico contorno assaggiato. Patate novelle tagliate a fette trasversalmente e cotte sulla griglia condite con sale, ottimo olio e timo. Semplicissime ma di buon impatto.
I piatti tipici non li ho assaggiati prevedendo di farlo a breve in occasione di un pasto serale. Vi terrò informati anche se gli amici di cui sopra mi narrano di una tagliatella e soprattutto di tortellini memorabili!
Il pane è buono, sempre fresco e di diversi tipi.
Liquidi: vino sciolto per pasti veloci, alla carta per la sera o per chi ha tempo. Buone etichette (per quello che si vede esposto o consumato ai tavoli vicini).
Il pasto completo alla carta viaggia sui 20 Euro incluso vino sciolto, sui 30 Euro con vino in bottiglia.
Il servizio è molto curato e gradevole. La cucina sopporta qualsiasi stress: a locale pienissimo con gente in piedi si mangia al massimo entro quarantacinque minuti.
Ultimissimo: il caffè è più che discreto.

I voti:
AMBIENTE: 7 (tipica osteria bolognese);
SERVIZIO: 7 (frizzante e molto attento);
CANTINA: n.v. (potrò esprimere un giudizio solo una volta vista la carta dei vini);
CUCINA: 7 e mezzo (buona, casalinga, genuina);
RAPPORTO Q/P: 7 e mezzo (prezzo onestissimo).

GIUDIZIO FINALE: ottimo per pasti veloci e per una cena all’insegna della tradizione delle osterie bolognesi.

Aldo vince sempre!

Max

Data della visita: 12 e 13 Marzo 2007

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 21 Dicembre 2009 10:51